9 + 1 Segreti per prevenire l’insonnia.

Tra i disturbi del sonno, l’insonnia, è senza ombra di dubbio il primo ad essere stato descritto,  si ritrovano testimonianze nel Nuovo Testamento. I primi lavori sul trattamento psicologico dell’insonnia risalgono agli ’30, allo stato attuale la ricerca si è orientata primariamente sullo sviluppo di protocolli comportamentali.

Vorrei svelarvi alcuni segreti semplici ed efficaci per la cura del sonno, con lo scopo di ridurre la vulnerabilità all’ insonnia, potenziando gli effetti di altre strategie terapeutiche.

  • Fate attività fisica nel tardo pomeriggio/sera: l’attività aerobica rende il sonno più profondo, questo risultato si può ottenere la propria temperatura corporea, per esempio con un bagno caldo.
  • Fate un piccolo pasto leggero circa un’ora prima di andare a letto: l’assunzione di carboidrati potrebbe evitare un picco ipoglicemico notturno che tende a rendere il sonno più superficiale, si consiglia di evitare dolciumi e cioccolato.
  • Evitate di bere appena prima di mettersi a letto: potrebbe determinare molti risvegli.
  • Evitate prodotti che contengono caffeina nelle sei ore che precedono l’addormentamento: anche i prodotti decaffeinati contengono  minor quantitaivi di caffeina che possono essere sufficienti per rovinare il sonno.
  • Evitate l’assunzione di alcol come ipnoinducente: sebbene può aiutare alcune person a prendere sonno, l’alcol determina un sonno frammentato.
  • Evitare assunzione di nicotina: essendo una sostanza psicostimolante.
  • Usate tappi per le orecchie o rumori bianchi: può essere una strategia per mascherare la presenza di altri rumori.
  • Rendete confortevole la camera da letto
  • Mantenete un ritmo di sonno regolare: cercare di svegliarsi alla stessa ora fa sì che anche  l’orario di addormentamento diventi gradualmente più regolare.

E non può mancare il segreto per un migliore sonno da condividere con il partner:

  • Fate sesso prima di dormire: dopo aver svolto attività sessuali si è predisposti ad un sonno sereno e prolungato.

Queste sono solo alcune delle regole per una buona igiene del sonno. Dormire male o non dormire affatto si ripercuote su ogni area della nostra vita, rendendoci inefficienti e nervosi. A volte basta veramente poco per migliorare la qualità del sonno, ma in caso contrario, il mio consiglio è sempre quello di rivolgersi ad un esperto.

 

 

Autostima: 7 regole da tenere in tasca.

L’autostima è l’insieme di giudizi valutativi che l’individuo da a se stesso, partendo da questo concetto e dall’idea che la mente non distingue reale e immaginario, proverò a fornirvi alcune strategie per migliorare la tua autostima:

  • Adesso solo adesso, nessuno può modificare ciò che si è fatto ieri, il passato non esiste come tempo di azione, nemmeno il futuro, infatti ogni imprevisto può modificare la vita. Le persone che non accettano gli imprevisti hanno reazioni bio- chimiche corporee destinate alla rabbia, non riuscendo più ad avere una visione di problem solving.
  • Cura la tua persona, chi si ama non introdurrebbe in sè qualcosa di nocivo, ha cura di sè, una buona igiene e un’alimentazione sana.
  • Impara a contraddirti, non siamo solo quello che crediamo di essere, ma anche il suo contrario. Se sposiamo solo una parte di noi quando si manifesterà il contrario saremo soggetti a crolli emotivi.
  • Sensi di colpa addio, se credi di essere stato colpevole di … allora oggi puoi non farlo più. Alla colpa si associa la riparazione e in seguito la consapevolezza.
  • Impara a gestire le emozioni, qualsiasi emozione va accolta in quanto è una comunicazione importante per noi stessi, ascoltarsi anche in caso di emozioni spiacevoli aiuta a consumare quella stessa emozione. Per questo processo di riprogrammazione occorrono 90 giorni.
  • Impara le parole dell’autostima, il linguaggio di chi si stima è assertivo, quindi si comunica senza togliere spazio ad altre persone. Le parole sono realtà biochimiche perciò bisognerebbe abolire i se e i ma ed iniziare ad usare una comunicazione positiva.
  • Non esiste un solo modo, ogni persona vede la realtà attraverso le proprie esperienze, hai mai provato ad indossare gli occhiali di un’altra persona? Raramente ti adatterai a quelle lenti. Dovremmo accettare di sbagliare, iniziare a superare la paura di contraddirsi e di non piacere a tutti, non possiamo di certo scegliere per gli altri.

Inoltre ti ricordo che fare sesso al mattino ti rende ottimista, non solo per le sostanze endogene che attiva, ma anche perché influenza positivamente l’autostima, scaccia l’ansia e la depressione. Questo consentirà di avere una migliore resa lavorativa e di sentirsi appagati nella coppia. Il contatto fisico riduce i livelli di cortisolo, cioè l’ormone dello stress cronico, e aumenta i livelli di ossitocina, provocando un senso di calma, questo aiuterà ad appianare le varie discussioni del giorno prima!

Se nonostante adottiate queste strategie e l’autostima non migliora il mio consiglio è quello di contattare uno psicologo.

Buona Autostima a tutti!