Quello che ancora non sai sull’ orgasmo femminile.

L’organo genitale femminile nasconde una complessità rara, nonostante ciò è noto il ritardo culturale e scientifico con cui deve fare i conti la sessuologia medica femminile. Per una descrizione anatomica macroscopica del clitoride abbiamo atteso il 1998.

L’apparato riproduttivo femminile comprende organi genitali interni ed esterni. Le strutture interne sono contenute nella cavità pelvica e comprendono ovaie, tube uterine, utero e vagina; gli organi esterni comprendono il monte del pube, le grandi e piccole labbra, il clitoride, il vestibolo, il bulbo del vestibolo e le ghiandole vestibolari.

Mentre il modello maschile istologico e anatomico è costante, quello femminile è notevolmente variabile da persona a persona, cerchiamo di capire come attraverso queste tre curiosità:

  • La risposta orgasmica segue la fase di eccitazione ed è caratterizzato da 3-12 contrazioni ritmiche e involontarie dei muscoli perivaginali, perineali e a volte dell’utero. Il numero massimo di orgasmi che la donna può raggiungere sono ad oggi sconosciuti ma sappiamo che molte teorie attribuiscono all’orgasmo femminile una funzione secondaria che forisce il legame di coppia.

Per raggiungere queste contrazioni e quindi l’esperienza orgasmica si disinguono i tipi di stimolazione del clitoride, una diretta e una indiretta, ossia attraverso la penetrazione vaginale, più precisamente stimolando la parete vaginale anteriore (il 26% delle donne raggiungono l’orgasmo con questa stimolazione).

Il clitoride e la parete vaginale anteriore insieme ad altre strutture formano un complesso funzionale dinamico chiamato il complesso clitoro- uretro- vaginale, ossia il punto G.

Le modalità anatomo- funzionali per il raggiungimento dell’orgasmo sono ben lontane dall’ essere univoche e universali, bensì sono caratterizzate dall’individualità, dal ciclo di vita e dai livelli dagli ormoni sessuali.

  • Può capitare che donne a stretto contatto contatto tra loro sincronizzino il ciclo mestruale, questo può dimostrare gli effetti psicologici dei feromoni sulla nostra specie.

Questo processo è guidato da uno o più composti volatili prodotti da ghiandole localizzate nelle ascelle. In particolare, feromoni prodotti da donne in fase follicolare tardiva accellerano l’insorgenza del picco di ormone luteinizzante, quindi l’ovulazione, accorciando la durata del ciclo. Invece feromoni prodotti da donne in fase ovulatoria rallentano l’insorgenza del picco Lh e quindi l’ovulazione, prolungando la durata del ciclo.

  • L’eiaculazione femminile è definita come una risposta sessuale fisiologica e comporta l’espulsione, durante l’orgasmo, di differenti quantità di fluido che possono originare o dalla vescica (il cosidetto squirting) o dalla prostata femminile, le ghiandole di Skene (l’eiaculato femminile) o entrambe.

Lo squirting è un’ espulsione orgasmica di un liquido acquoso incolore e inodore, l’eiaculato delle ghiandole Skene è una piccola quantità di fluido biancastro.

Ricordate.. occorrono più di 200 muscoli per fingere l’orgasmo, meno di 20 per dire “il clitoride è qui”!

Undici segreti più uno… per rendersi indelebili nella memoria del partner.

Il segreto di un amore longevo è rendersi indelebili nella memoria del o della partner. Illustrerò dodici metodi per spargere i semi del desiderio nel o nella partner:

  • Fai qualcosa che sia fuori dall’ordinario ma ben congeniato, conta il tempo dedicato e la premeditazione.
  • Fai qualcosa di speciale regolarmente, in questo modo si rinforzerà il sistema di attaccamento.
  • Fai qualcosa di speciale in momenti imprevedibili, se pensi che la regolarità possa far perdere alle cose ciò che le rende magiche.
  • Guardatevi negli occhi frequentemente, favorirà l’intimità.
  • Scopri cosa piace sessualmente all’altra persona.
  • Insegna al partner cosa ti piace, il suo cervello memorizzerà il tuo entusiasmo.
  • La novità aiuta la sopravvivenza della coppia, le persone sono biologicamente inclini a cercare esperienze nuove.
  • Fai qualcosa che dia il batticuore, un esperimento ha dimostrato che se le persone provano paura durante un appuntamento, per esempio sulle montagne russe, spesso scambiano quel sentimento per amore. Infatti, in una situazione pericolosa, l’adrenalina in circolo fa aumentare il battito cardiaco, la pressione del sangue, la glicemia e il metabolismo, proprio come succede durante l’eccitazione sessuale.
  • Fai qualcosa di buono per qualcuno che è caro al partner, il sistema limbico del partenr esprimerà gratitudine e ti ancorerà nella memoria.
  • Riassumi e immortala i momenti d’amore.
  • Prendi esempio dai pappagalli: stai solo con chi gradisci, prenditi cura dell’altro/a.

Ed infine.. usa tutti e cinque i sensi:

  • Vista:  L’occhio vuole la sua parte, perciò egala foto, indossa indumenti sexy, prenditi cura di te, arricchisci l’ambiente con la giusta luce, per esempio con candele.
  • Olfatto: Gli odori sono molto importanti, il profumo degli estrogeni aumenta la velocità della circolazione sanguigna, così come il testosterone. Questo accade perchè il bulbo olfattivo è in contatto diretto con il nucleo settale del cervello, centro dell’erezione. Inoltre, per esempio, alcune persone trovano attraente l’odore all’interno di una macchina nuova, e questo odore accelera il processo di conoscenza reciproca; accade perchè questi materiali hanno molecole simili agli stereodi sessuali umani. Il vinile, per esempio, è un composto chimico simile al testosterone.
  • Tatto: Abbracciate la persona che amate, tenetevi per mano, questi messaggi non verbali, raggiungono direttamente  centri del piacere prima di essere registrati dalla corteccia cerebrale. Toccare, non solo segnala affetto e attenzione, ma aumenta il rilascio di endorfine, e quindi di piacere, nel sistema nervoso.
  • Gusto: a quanto pare il dessert migliore in un primo appuntamento è il cioccolato, nel quale sono presenti sostanze che rilasciano nel cervello agenti chimici legati all’umore. Non solo migliora l’umore e tranquilizza, nel cioccolato è presente la feniletilamina, un composto chimico prodotto dal corpo quando ci innamoriamo.
  • Udito: Una voce morbida (il tono usato dagli adulti con i bambini) comunica calma, mentre un voce troppo alta si percepisce come troppo dominante ed invadente ed una voce monotona come una voce noiosa. Un buon punto di partenza per sedurre è sussurrare all’orecchio sinistro (deputato al controllo delle emozioni) del partner. Le donne cambiano la voce durante l’ovulazione e parlano con toni più alti. L’obiettivo è quello di «catturare» il maschio proprio nel momento più favorevole alla procreazione.

Dott.ssa Silvia Corrent